La luce, giudizio ...

... del mondo
 
 
Gv 3,16-21
«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna».
 
... // ...
Gesù disse a Nicodèmo:
«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio.
E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate. Invece chi fa la verità viene verso la luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio».
... // ...


Dal pozzo di Sichar, quello in località Capitana a Cagliari, al mondo, Gesù mio, accompagnato da questa tua bellissima Parola.
Tu sei l'amore di D**, l'amore vivo di chi è D** vivente.
Tu sei luce del mondo e il giudizio del mondo.
La luce che è l'unico giudizio del mondo perché irrompe nelle tenebre, spezzandole e rompendole, inondandole di vita e gioia. Affinché le opere delle tenebre muoiano e viva solo la luce e ogni amore che vive di luce e nella luce, producendola, facendo figlie alla luce.
Così che questi amori diventano luce che da forza e gioia alla tua luce.
Finché tu ritorni, Gesù, D** Figlio di D**, Amore.

ciao r
 
 



 

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

Lazzaro e noi; la metafora...

La parola e l'amore...