Resurrezione d'Amore


La tua nascita a Dio, Gesù.






Com'è che risorgi? come è che sei risorto tu, umano e Dio, e non siamo ancora diventati come te? Com'è che ancora ci sembra buio qui attorno?
Gesù, la tua Resurrezione è la nostra nascita di nuovo. Davvero tu rinnovi la nostra giovinezza, come all'aquila. Ma dobbiamo lasciarci trovare dalla tua luce, dobbiamo farci lavorare dalle tue mani di luce.





Quell'arco di sole in un flash,
improvvisa saetta di luce primaria
e semplice furia d'amore,
silente e paziente
godere la vita nel chiuso
di così basse muraglie di tufo calcare

e il tuo lenzuolo impresso del prima,
intriso di sangue lacrime carne.

Ricordi?
C'era un poco di muschio pesante,
tre piccoli fiori di grotta dipinti di buio,
c'era una salamandra sottile
e alcuni scarabei indaffarati,
c'era un silenzio minore,
c'erano tanti tacere piccoli presenti
a quella tua esplosione di vita.

E arrivò la luce e tutti i viventi
si girarono a te nel tufo calcare e
ti conobbero
e ti amarono
come si ama
la madre,
la sposa,
l'amante,
come s'ama l'amore.

Ricordi?
C'era un uomo officiante una tua eucarestia
e un colpo di morte lì al suo cuore tuo amante,
c'era una donne officiante una tua eucarestia
e due colpi di morte lì al suo cuore tuo amante,
ci sono spose e madri e sorelle e amanti
e colpi di morte ai loro corpi tuoi amanti,
ci sono bambini senza più grida
e colpi di morte nei loro corpi tuoi amati.

E la tua grotta si apre
e la tua luce cresce
e sempre si alza il tuo vento di sole
e arriva tra noi
nelle pieghe ricurve delle nostre vite,
e così ci prendi, veloce e paziente,
con l'appassionato orgasmo
della vita che vive,
del tuo amore che libera
queste piccole vite viventi
il buio dei nostri tufo calcare,
sbriciolati e dispersi
dalle tue mani di luce
indaffarate ad amare.


ciao r



Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

L'amore è il regno dei cieli...

Il perdono è di D**...