03 dicembre 2011, dopo i vespri verso la seconda domenica di Avvento

Bene, mio Re, riprendiamo il cammino.
Per navigare il tuo amore, perché tu ci (e mi) faccia capaci di accogliere il Padre in tutta la sua Santità semplice, lasciando lo Spirito d'amore soffiare dentro di me e tra di noi come vuole e quando vuole.
Così riprendiamo il cammino, per svuotarmi dei miei pesi e farmi libero nel tuo amore.
La fotografia che ti regalo è, allora, un invito a salpare, alzare le vele e mettersi in navigazione. 
Tu sei al timone e ci sorride lo sguardo d'amore della Mamma, tua e nostra Madre Vergine Maria - che ha lasciato una sua immagine qui a Cagliari, per fare "Aria buona" anche qui da noi.  
Con questi aiuti e queste guide avremo buoni venti e buoni mari ed approderemo nelle terre dell'amore.










Via, allora, in mare!
Il vento soffia e non conosco la direzione.
Ma, come hanno scritto molti tuoi e tue amiche, non m'interessa. 
La direzione è sempre quella che ci porta all'accoglienza al Padre.
E per arrivare a questa accoglienza il Vento soffia dove vuole e come vuole.
E tu, mio Re, sei la nave ed il bastimento. Sei il Capitano ed il Timoniere.
Tu sei il Re Sposo.
Andiamo, al largo al largo verso i tuoi mari ricchi e prossimi.


ciao
r

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

L'amore è il regno dei cieli...

Il perdono è di D**...