Beati i santi?





Chi è beato, secondo te, Gesù mio?
e chi è "una persona santa", secondo il tuo amore Gesù sposo?
e che cosa significa "essere nella santità" se chi ti ama ti segue, Gesù amore?

La tua bella notizia di oggi ci regala indicazioni e suggerimenti d'amore.

Ascoltiamoti.




Mt 5,1-12
"Vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:
«Beati i poveri in spirito,perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto,perché saranno consolati.
Beati i miti,perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi,perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore,perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace,perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia,perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».".




Chi è povertà è allegria, perché non possiede ricchezze morte ma ha tutta la leggerezza e la fecondità della vita, che fiorisce ovunque sulla morte e oltre la morte.

Chi è nel pianto è letizia perché solo chi è nel pianto, e nel pianto iniquo e ingiusto, riceve la stessa Eternità Vivente come Salvezza già in questo mondo, per essere così consolazione e cura.

Chi è mitezza e docilità, quiete di cuore e apertura all'amore, sarà erede della Terra, perchè la vita esiste soltanto nelle più diverse forme della mitezza di D**, la Vita.

Chi è fame e sete di giustizia, ovvero acuta affilata ricerca di senso per la ricompensa degli atti e dei comportamenti umani indipendentemente da ogni intenzione, è chi riceverà sazietà e completezza da D** Eterna giustizia vivente.

Chi è misericordia nel suo cuore è chi troverà misericordia per tutte le ferite dei suoi sette cuori di buio.

Chi è ingenuità e innocenza nella semplice povertà emotiva e intellettuale, l'infantile fiducia nell'altrui vivere, solo chi è questa purezza di cuore vede D** eterno amore ogni giorno della sua vita, in ogni quotidiana ferita alla sua purezza mai perduta.

Chi è operazioni di pace è - solo per queste sue fatiche sempre perdute - Figlio di D** l'Eterno Vivente Santo, ed esattamente come Gesù, la Parola e l'Amore.

Chi è nelle persecuzioni, nelle ferite di corpo e cuore, nelle torture di carni e anime, chiuso stretto in galere concepite da cuori demoni e tenute da corpi succubi e incubi, soltanto chi lavora con le dure speranze deserte madri della giustizia possiede il Regno dei cieli e ci fa entrare chi vuole.

Soltanto noi quando ci verrà regalata la Croce di Gesù di Nazareth, su cui potremo completare quel che manca ai patimenti e alle sofferenze del Cristo, soltanto noi allora saremo beati.




Solo D** è Santo.

Noi stiamo appena cercando di regalarci al suo Amore, bellissimo e terribile.

ciao r




Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

L'amore è il regno dei cieli...

Il perdono è di D**...