L'Opera di D**

Tu e solo tu, amore bello, sei l'Opera di D**.




Come se l'Altissimo Bene non avesse fatto altro che dare vita a te, amore bello.
E tutto quel che dobbiamo fare è credere che tu sei Opera vivente dell'unico D**.
Vita da Vita, Amore da Amore.
Semplice.




O no?




Gv 6,24-35

"Quando la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sulle barche e si diresse alla volta di Cafàrnao alla ricerca di Gesù. Lo trovarono di là dal mare e gli dissero: «Rabbì, quando sei venuto qua?».
Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimane per la vita eterna e che il Figlio dell’uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo». 
Gli dissero allora: «Che cosa dobbiamo compiere per fare le opere di Dio?». Gesù rispose loro: «Questa è l’opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato».
Allora gli dissero: «Quale segno tu compi perché vediamo e ti crediamo? Quale opera fai? I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: “Diede loro da mangiare un pane dal cielo”». Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo». 
Allora gli dissero: «Signore, dacci sempre questo pane». Gesù rispose loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!»."




Quante cose, Gesù mio, da sottolineare e da mettere in rilievo in questo brano bellissimo!
Eppure ne ho una sola a disposizione.
Quella che solo tu, Amore Bello, sei "Opera di D**".
Mi fa impazzire.
Tutto è costruito attorno a te e tutto è fatto perchè il tuo amore - processo e fiume vivente nella carne nel sangue e nello spaziotempo, di quell'Eterno e Immenso Amore che è D** - perché "tu" sia il centro e il cuore di ogni cosa e persona ed essere, vivente nel mondo.
«Questa è l’opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato».
Ma subito dopo ci chiarisci che non siamo noi a fare "questa Opera di D**" ma è solo D** che ce la fa fare.
«In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo».
Solo D** ti dà a noi e solo D** ci dona a te e al tuo amore.
Sembrerebbe non ci sia niente da fare, solo accogliere e godere di questo dono.
Invece no.

«Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!».
Allora c'è una azione da parte nostra, una azione libera che ci porta a te, che ci nutre di te, che possiamo sempre fare, indipendentemente dalle condizioni reali in cui ci troviamo.
D** ti dona a noi con un atto libero, ed è con un atto libero che noi rispondiamo.
Mangiandoti.

Nutrendoci di te.
Bevendo te.




Oh Gesù, aiutaci a fare di te il cibo che ci dona la vita e la vita che si dona come cibo e amore. 
Aiutaci a farci te.
Essere te e come te.
Gesù, amore bello, sensualità amante di D**, sua libertà.





ciao r









Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

L'amore è il regno dei cieli...

Il perdono è di D**...