Il vento di D**



Il tuo vento è sempre strano, sempre improvviso, sempre "voce del silenzio" e come faccia il tuo silenzio ad essere anche una voce che è bello ascoltare, ecco una cosa che devo capire con le mie ossa e la mia carne.

Per cui oggi hai soffiato due volte.

Eccole.




Signore Gesù, amico mio, dillo al Genitore, dì a D** che sto provando ad ascoltarlo ma sono ancora pieno di  mille rumori che mi ostacolano e mi rendono sordo.
Aiutami a denudarmi del mondo, restando nel mondo.




1° vento di Pentecoste (Gv 15,26-27; 16,12-15)
«Lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità».
____________________________\




«Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio.
Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».
______________________________________\




D**: verità che ama, amore è vero, libertà è amante... se e quando saremo capaci...




2° vento di Pentecoste (Gv 15,26-27; 16,12-15).
«Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso».
____________________________\




«Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio.
Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».
___________________________________________\




Tu parli nella storia, nelle nostre storie, perché tu sei "la storia delle storie che ci parlano".
Tu sei la Verità, quella verità che è amore e dono, ma che tu ci regali quando siamo cresciuti abbastanza, quando siamo diventati più responsabili di noi stessi.
Il Regno non è una imposizione dall'Alto, dal tuo Alto.
Dal tuo Alto, Altissima Madre e Santo Signore, non vedi nulla perché nulla vuoi vedere in quel modo.
Tu vedi solo con i nostri occhi e lavori solo con le nostre mani.
Per costruire insieme a noi il Regno dei cieli e costruirlo usando come pietre angolari solo le pietre che noi abbiamo scartato.
Per questo spesso sei tu il "Katakon", mio D** e mio Signore, la Forza che trattiene e ritarda l'arrivo del Regno.
Perché anche solo con i nostri occhi tu vedi e sai.
Perché si vede bene solo con l'amore e tu, Immenso Bene, sei solo amore.
Facci come te.




ciao r

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

Lazzaro e noi; la metafora...

Il perdono è di D**...