il secondo petalo del tuo amore: l'allegria.



"In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore.
Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi.
E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato»." (Gv 16,5-11)





Il secondo petalo del tuo amore è l'allegria.
L'allegria che ritorni al Padre per la dura strada dell'amore totale. L'unica che porta diritto al Padre.
È allegria perchè non ci hai abbandonato, ma rimani con noi "fino alla conclusione dei secoli".
Allegria perchè ci mandi lo Spirito di consolazione e d'amore, che guida le nostre fragilità nel tuo cuore.
Allegria perchè il peccato è stato sconfitto, la giustizia è stata affermata, il giudizio si è steso accogliente ed amorevole sulla Croce ed il principe di questo mondo s'è scoperto sconfitto.
Allegria perchè adesso possiamo fare opere grandi come le tue, ed anche più grandi, perchè il nostro bene è che tu sia tornato al Padre per il duro laccio della morte, così che l'hai strappato definitivamente e ci hai liberati e siamo fuggiti via, lontani dalla morte per sempre e liberi: nell'allegria del tuo Amore Dio.

ciao r



Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

Lazzaro e noi; la metafora...

Il perdono è di D**...