La pazienza del tuo ritorno

Gesù mio, non viviamo in tempi tranquilli.
Almeno ci sembra, mio Re.
Ma tu non rispondi e mi sorridi, avvicinandoti al mio cuore.
Perché per te mille anni sono un giorno ed un giorno è mille anni.
Quando mai hai visto "tempi tranquilli" qui tra noi umani, e quando hai diviso con noi "tempi tranquilli"? Momenti tranquilli e contenti, sì, moltissimi anche. Ma "tempi" tranquilli ... non mi pare possibile prima che tu ritorni.
Allora mi hai fatto di nuovo pensare alla pazienza. Alla tua pazienza verso di noi, ed alla nostra pazienza, sempre verso di noi e tra di noi.


Prendo due frasi bellissime dai vangeli di ieri e di oggi.


"Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l'angelo si allontanò da lei." (Lc 1,38)
 «Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie». (Mt 11,19)


Prendo alcune minime fotografie, fatte oggi.












Ecco le opere che la Sapienza compie e che la fanno riconoscere giusta: Maria, tua e nostra madre, che "dice sì" alla proposta ignota e misteriosa di Dio.
Maria che "si fida" della realizzazione della Parola di Dio ed "accetta ed accoglie" Dio, fino a lasciarlo diventare carne e sangue della sua vita di donna.
Tu che perdi il tuo "essere Dio" perché scegli di nascere dal corpo di tua madre, incarnandoti nella nostra povertà e facendola diventare ricca della tua ricchezza.
Così tu ci salvi, perché ami noi peccatori, nonostante che non balliamo quando ci suoni canti d'amore e non ci battiamo il petto quando ci ricordi i nostri mali affinché li riconosciamo anche noi e li abbandoniamo.
Tu sei paziente, ma noi non siamo capaci di essere pazienti l'una con l'altro nelle poche cose buone che facciamo insieme e con te, e siamo impazienti sopratutto nelle molte cose cattive che ci subiamo a vicenda e contro di te.
Ecco, mio Re, facci volare alti nel cielo, in modo che la tua pazienza d'amore diventi il nostro amore. 
Amore con te per noi e tra di noi. Amore tra di noi per te e con te.
Perché non si può amare Dio amore se non si amano le sorelle ed i fratelli.
Con pazienza, fino al tuo ritorno.





ciao
r

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

Lazzaro e noi; la metafora...

La parola e l'amore...