25 novembre 2011, venerdì della XXXIV settimana del tempo ordinario

"In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola: 
«Osservate la pianta di fico e tutti gli alberi: quando già germogliano, capite voi stessi, guardandoli, che ormai l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino. 
In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno»."  (Lc 21,29-33)


















«Quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino».




Il tuo Regno è già qui, Re Sposo, ed opera già tra di noi e dentro di noi. 
Il tuo Regno è la tua Sposa promessa che si sta preparando, sta crescendo, sta imparando, diventa sempre più grande e bella. 
Ormai è vicina fiorire, a sbocciare nel pieno della sua bellezza.
Mio bel Re, Amico e Sposo, dobbiamo attendere preparando, dobbiamo avere una pazienza attiva ed energica, che aspetta con ansia e dedizione la bruciante quiete d'amore del momento delle nozze.
Il momento in cui il bellissimo Sposo viene per portarla al Padre e per renderla felice.


Vieni, Signore Gesù.


«Sì, vengo presto».




ciao
r

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

Lazzaro e noi; la metafora...

La parola e l'amore...