20 ottobre 2011, giovedì della XXIX settimana del tempo ordinario

"In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: 
«Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera»."  (Lc 12,49-53) 




















«Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione».




Sì, mio Re, sei venuto a dividere perché l'amore pretende la scelta; il tuo amore vuole una scelta netta e consapevole.
Così chi è contro questo tuo amore, mandato dal Padre Dio Amore a ciascuno di noi attraverso di te, Amico e Re, chi è contro l'amore che sceglie l'Amore per la vita e contro il mondo ed i suoi principi, allora costoro saranno anche contro chi ti ha scelto.
Perché tu sei venuto per dividere, fino nell'intimo di ciascuno di noi, la parte per il buio e la morte dalla parte per la luce e la vita. Per dividerle affinché entrambe vengano guarite de te e dal tuo sorriso che sana e guarisce.
Perché tu sei venuto per dividere, ma per unire tutti in te e donarci tutti al Padre Madre, fonte della vita.
Perché l'amore Dio sia tutto in tutti.


ciao
r

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

L'amore è il regno dei cieli...

Il perdono è di D**...