4 giugno 2011, sabato della 6° settimana di Pasqua

"In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«In verità, in verità io vi dico: se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena.
Queste cose ve le ho dette in modo velato, ma viene l’ora in cui non vi parlerò più in modo velato e apertamente vi parlerò del Padre. In quel giorno chiederete nel mio nome e non vi dico che pregherò il Padre per voi: il Padre stesso infatti vi ama, perché voi avete amato me e avete creduto che io sono uscito da Dio.
Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo e vado al Padre»." (Gv 16,23-28)











«Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena”.



Vieni, e vieni subito Signore Gesù. Anche se non siamo pronti, pure se ancora non abbiamo costruito il Regno tuo e del Padre nei nostri cuori, anche se ancora non diamo davvero retta allo Spirito d'Amore che il Padre ci manda su richiesta tua, vieni.
Perché abbiamo sempre più bisogno di te.



ciao
r

Commenti

Post popolari in questo blog

Magnanimità e speranza: Gesù

Lazzaro e noi; la metafora...

La parola e l'amore...